Il deflusso di sangue venoso dalla prostata

Segni di cicatrizzazione della prostata

L'apporto di sangue alla prostata è un processo molto complicato. Le sue caratteristiche determinano lo stato della potenza di un uomo e la qualità della sua vita sessuale. Questo è il motivo per cui vale la pena una comprensione dettagliata delle caratteristiche del flusso sanguigno alla prostata.

La prostata è un organo speciale di natura inaspettata, di forma rotonda. Di dimensioni, assomiglia a un piccolo nodo su una castagna. La funzione e le condizioni di questa ghiandola dipendono dal livello di ormoni osservati nel corpo. Inoltre, la ghiandola stessa è attivamente coinvolta nella produzione di testosterone. Questo fenomeno è stato reso possibile grazie a uno speciale sistema enzimatico del corpo.

Questa ghiandola si trova nella vescica e copre quasi completamente la parte superiore dell'uretra. Ecco perché, con lo sviluppo dell'infiammazione di questo organo, accompagnato da un aumento delle sue dimensioni, ci sono problemi acuti con la minzione.

Dotti speciali collegano la ghiandola con l'uretra. L'innervazione della ghiandola è prodotta dai rami del cosiddetto plesso inferiore. Allo stesso tempo, l'uscita linfatica viene prodotta dalla circolazione ai linfonodi, che si trovano nella zona pelvica. In generale, la rete linfatica è caratterizzata come un sistema molto ben sviluppato di capillari da cui la linfa scorre verso l'alto. Tutti i vasi linfatici si trovano tra le fibre muscolari connettive e colpiscono la cosiddetta capsula della ghiandola prostatica.

La caratteristica principale dell'afflusso di sangue di questa ghiandola è che viene effettuata dai rami. Il principale apporto di sangue è dovuto al plesso venoso.

La principale fonte di sangue per la prostata è l'arteria vescicale urinaria. È un ramo il deflusso di sangue venoso dalla prostata iliaca. È dalla sua prostata che si sposta da 2 a 5 diverse arterie della ghiandola prostatica. Inoltre, una quantità abbastanza grande di sangue lo colloca nei tessuti dei dotti. Molto spesso, il canale più grande passa attraverso la parte anteriore della ghiandola.

Il ramo anteriore attraversa la ghiandola e termina nell'area della capsula della prostata. Una tale varietà di zone dovuta al fatto che le varie vene che alimentano la ghiandola prostatica, molto. Formano il cosiddetto plesso venoso, che consiste principalmente di vene adipose. Circondano la prostata e le vescicole seminali. Lo stesso plesso è solitamente attribuito alla profonda vena dorsale, che passa attraverso il diaframma urogenitale e le vene posteriori dello scroto.

Questo plesso è direttamente correlato al retto e ai plessi venosi della vescica. Il sistema di alimentazione della vescica si trova nell'area del fondo della vescica. Riassumendo, possiamo dire che l'apporto di sangue alla prostata è un intero sistema che determina la complessa struttura del corpo. La prostata è una delle parti più importanti del corpo maschile, che è responsabile per il passaggio di un numero abbastanza grande di diversi processi della sfera urogenitale.

Il suo corretto apporto di sangue gli permette di funzionare normalmente e quindi assicurare l'eliminazione dei processi di natura stagnante. L'apporto di sangue viene effettuato attivando un numero sufficientemente grande di diverse vene. Lo stato di questo organo dipende dall'attività dei processi che si verificano costantemente nella prostata. Questo organo si trova tra l'uretra e la vescica. Sulla parete di fondo, è adiacente alla membrana sottile, che lo separa dall'intestino crasso e dal retto.

Un po 'di lato sono i condotti seminali, che passano nel corpo. Con la sua struttura, il corpo è diviso in due parti, che idealmente dovrebbero essere anatomicamente simmetriche e corrette.

Queste due parti uguali sono separate da un istmo - il lobo medio, che i medici e i pazienti sentono quando palpano la ghiandola prostatica. Secondo la struttura del tessuto nella prostata ci sono sia ghiandolare che muscoli. Le fibre muscolari sono necessarie per questo organo per liberare le secrezioni nell'uretra, a causa delle quali vi è un costante rinnovamento della ghiandola prostatica.

Le arterie multiple si intrecciano in questo organo. La loro rete si avvicina alla superficie posteriore della ghiandola prostatica, e quindi i grandi vasi si diffondono in tessuti più piccoli in profondità nei tessuti, fino a quando le dimensioni raggiungono i più piccoli capillari.

Qui passano anche le vene, formando il plesso venoso prostatico. Il primo caso è descritto sopra, quando i rami più piccoli si dipartono gradualmente dalle grandi navi. In caso di afflusso di sangue reticolare, un uomo ha insufficienza venosa. La principale differenza tra l'apporto di sangue della rete della ghiandola prostatica da quello principale è una significativa diminuzione della velocità del flusso sanguigno.

Tutte le cellule e i tessuti in questo caso ricevono molto meno del necessario, la quantità di sostanze nutritive. Questo processo è a volte irreversibile. I vasi linfatici in questo organo passano dai tessuti il deflusso di sangue venoso dalla prostata interni della prostata alla sua superficie.

Quindi si uniscono in vasi più grandi e la linfa scorre in tre direzioni contemporaneamente:. In questa zona, alcuni linfonodi si fondono con gli altri. Parlare della normale circolazione del flusso linfatico in questo caso è impossibile. L'uomo noterà a malapena i cambiamenti primari. Questo organo si trova all'interno della pelvi, e quindi è impossibile notare una diminuzione della pulsazione o altri segni. Questo è il pericolo principale.

Ridurre la velocità del flusso sanguigno e il drenaggio linfatico è un grande stimolo per lo sviluppo di molte malattie. Alcuni uomini potrebbero notare una violazione del rifornimento di sangue alla prostata sotto forma di un segno come un deterioramento della funzione erettile.

Naturalmente, questo rattrista gli uomini, ma la maggior parte di loro considera il fallimento a letto come il risultato di eccessiva stanchezza e stress, a cui sono soggetti i residenti delle grandi città. Solo più tardi, quando ci sono più segni e sintomi evidenti di malattie, i rappresentanti del sesso più forte si rivolgono al medico.

Quindi, il rifornimento di sangue alla prostata è rotto. Le diagnosi che in questo caso minacciano un uomo sono le seguenti:. Ci sono molti modi per ripristinare l'apporto di sangue e persino la completa eliminazione del ristagno di sangue e linfa in questo organo. La cosa più difficile di queste raccomandazioni è che il loro paziente deve essere rispettato per tutta la vita, e non per qualsiasi parte del tempo. Possiamo dire che la cura per il paziente sarà un cambiamento completo nello stile di vita.

Tutti sono divisi secondo i il deflusso di sangue venoso dalla prostata di esposizione:. Inibitori della fosfodiesterasi. Sotto questo concetto complesso si trovano i farmaci noti per aumentare la potenza. I componenti di questi farmaci agiscono esclusivamente sul flusso sanguigno nei genitali. La loro azione è evidente dopo pochi minuti.

Puoi prenderli solo dopo aver consultato un medico. In il deflusso di sangue venoso dalla prostata caso non deve superare la dose raccomandata! Non si dovrebbe aspettare quando i problemi vengono superati da un uomo e, ai primi sospetti, è meglio consultare immediatamente un medico. Il tempestivo ripristino del flusso sanguigno eviterà molti problemi in futuro. La prostata lat. Prostata è un organo interno maschile non appaiato. Ha una forma a forma di castagna, nella norma - di piccole dimensioni e di una consistenza densa.

A causa del suo sistema enzimatico, la prostata prende parte alla formazione degli ormoni, cioè alla sintesi del testosterone, e rilascia anche uno dei componenti dello sperma. La prostata si trova nella zona pelvica, due terzi coprono la parte superiore dell'uretra. Ha una struttura lobulare, nella il deflusso di sangue venoso dalla prostata di cui le ghiandole prostatiche complessivamente nella prostata ci sono da 30 a 50attorno ad ogni lobulo vi è uno strato muscolare, la cui contrazione porta alla secrezione; il ferro è coperto in due capsule: vero e falso.

L'apporto di sangue della ghiandola prostatica è un sistema di plessi complessi, che causa la sua complessa struttura. Di regola, si distinguono due tipi di esso: la linea principale cioè i vasi grandi che danno i rami alla ghiandola il deflusso di sangue venoso dalla prostata la reticolare rete di capillari, che è molto incline alla stagnazione e.

L'apporto di sangue arterioso è dovuto alle arterie, che sono il deflusso di sangue venoso dalla prostata dell'arteria iliaca interna essa, insieme a quella esterna, è il deflusso di sangue venoso dalla prostata continuazione dell'arteria iliaca comune, che parte dall'aorta addominale :. Il sistema venoso della ghiandola è ancora più complesso dell'arteria. È rappresentato da vene spesse con lo stesso nome, che si trovano tra i fogli della capsula della prostata.

Il plesso, che è formato, rappresenta in realtà le il deflusso di sangue venoso dalla prostata inferiori del grande plesso. Nuovo metodo di trattamento della prostatite nelche ancora non conosci! Clicca per maggiori dettagli È una rete di capillari linfatici che passano nello stroma muscolare-elastico della ghiandola e sfocia nei vasi linfatici superficiali di il deflusso di sangue venoso dalla prostata calibro più grande, formando una rete sottocapsulare. In futuro, il drenaggio linfatico dalla ghiandola prostatica viene effettuato in tre direzioni principali: i linfonodi nelle arterie iliache esterne e comuni, i linfonodi sacrali sono lombari ei linfonodi situati vicino alle pareti del bacino - ipogastrico.

E l'innervazione nervosa della ghiandola prostatica è rappresentata dal plesso, che è una continuazione diretta del plesso ipogastrico e delle fibre pelviche. La stessa condizione dell'afflusso di sangue alla ghiandola influenza direttamente la potenza di un uomo, la sua vita sessuale e, di conseguenza, la sfera psico-emotiva.

La ghiandola prostatica è una ghiandola maschile non appaiata, la cui consistenza e consistenza dipendono da molti fattori. Lo stesso ferro gioca un ruolo fondamentale nella sfera sessuale degli uomini. L'apporto di sangue arterioso alla prostata è dovuto ai grandi rami dell'iliaco iliaco, che a loro volta, insieme con l'esterno, è una continuazione del comune iliaco allontanandosi dall'aorta addominale.

L'efflusso venoso viene effettuato attraverso una varietà di vene grosse con lo stesso nome delle arterie, che formano l'intero plesso, dove il flusso di sangue proviene non solo dalla prostata, ma anche da altri organi pelvici e genitali esterni dell'uomo. Il drenaggio linfatico viene effettuato in tre gruppi dei linfonodi più vicini: localizzati lungo l'arteria iliaca interna, epigastrica e lombare.

L'innervazione nervosa è anche rappresentata da un plesso - una il deflusso di sangue venoso dalla prostata del plesso ipogastrico. Questo deve essere ricordato per il rilevamento tempestivo della malattia e il suo trattamento adeguato.