Congestione venosa della prostata

Se lasciato adenoma prostatico greggia

Gabriele Bertonispecialista in chirurgia vascolare. Una delle principali ragioni di questo è che la sindrome in questione non è di stretta pertinenza ginecologica. Purtroppo, ad oggi in Italia non esiste alcuna specialità che si concentri in particolare su problemi riguardanti le vene, e quindi le patologie venose sono divise tra diverse aree.

A causa delle differenze anatomiche del bacino, di solito colpisce le femmine più dei maschi. Come indicato in premessa, la Sindrome da Congestione Pelvica è il nome dato alla condizione causata da vene varicose gonfie nelle pelvi femminile.

Nella pelvi femminile ci sono quattro grandi vene coinvolte nella Sindrome da Congestione venosa della prostata Pelvica. Queste sono le vene iliache interne di destra e di sinistra, e le vene ovariche di sinistra e di destra. Come per tutte le vene del nostro corpo, il sangue viene trasportato dalle vene verso il cuore.

Nelle grandi vene, come la vena iliaca comune e la vena cava inferiore, il flusso di sangue è abbastanza continuo e pertanto non sono necessarie valvole che prevengano il reflusso di sangue. In nodo analogo per quanto concerne le vene varicose delle gambela causa per cui si formano le vene varicose congestione venosa della prostata è quando queste valvole smettono di funzionare correttamente.

Quando la donna si trova sdraiata, la gravità aiuta il ritorno del sangue al cuore e quindi i sintomi della Sindrome congestione venosa della prostata Congestione Pelvica migliorano. Questo è ulteriormente migliorato se ci si sdraia su un piano inclinato, con il piano del bacino più elevato rispetto a quello del petto. Questo è anche un modo molto pratico e di facile attuazione per verificare se i sintomi pelvici potrebbero essere causati da una Sindrome da Congestione Pelvica.

Se i sintomi sono maggiormente avvertiti con congestione venosa della prostata progredire della giornata, ma migliorano dopo una notte di riposo a letto, è probabile che si soffra di Sindrome da Congestione Pelvica. I sintomi della Congestione venosa della prostata da Congestione Pelvica sono principalmente quelli causati dalla pressione esercitata del sangue nelle vene varicose pelviche che premono sugli organi pelvici. Per questo motivo, possono includere:.

Di tanto in tanto è possibile ritrovare, in particolare nelle donne che abbiano partorito per via naturale:. Non si sa esattamente quale proporzione di donne soffrono di Sindrome da Congestione Pelvica.

La Sindrome da Congestione Pelvica colpisce le donne in età fertile. È raro per le ragazze sviluppare una Sindrome da Congestione Pelvica prima della pubertà, dal momento che gli organi pelvici ed il conseguente apporto di sangue non sono aumentati per effetto degli ormoni femminili.

Tuttavia è possibile avere una Sindrome da Congestione Pelvica post-menopausa se le vene sono molto dilatate. Purtroppo molti dei sintomi della Sindrome da Congestione Pelvica sono variabili e possono anche verificarsi in diverse altre condizioni. Il modo migliore per diagnosticare la presenza di vene varicose nella pelvi è un ecocolorDoppler venoso transvaginale.

Congestione venosa della prostata Holdstock e Charmaine Harrison, due tecnici vascolari presso la Whiteley Clinic di Londra, hanno sviluppato il protocollo Holdstock-Harrison per diagnosticare il reflusso venoso pelvico e il varicocele pelvico. Ricerche pubblicate su riviste specialistiche di grande importanza suggeriscono che questo modo è più preciso di Congestione venosa della prostata, risonanza, venografia o qualsiasi altro test che viene utilizzato attualmente.

Si tratta di una tecnica radiologica, cui un ago viene messo in una vena del collo e, sotto controllo radiografico, un sottile tubo chiamato catetere viene spinto fin congestione venosa della prostata vena vogliamo trattare. Queste tecniche di embolizzazione non sono congestione venosa della prostata — per esempio, le spirali che vengono comunemente utilizzate sono in uso da oltre 20 anni e vengono quotidinamente impiegate in diverse zone del corpo per bloccare i vasi sanguigni, come per esempio negli aneurismi cerebrali o in alcune malformazioni venose — e sappiamo che sono sicure ed efficaci.

Quasi tutte le pazienti che presentano i seguenti sintomi o segni di reflusso venoso pelvicoavranno bisogno di trattamento. Sei un professionista sanitario? Redazione in Voce agli specialisti. Quali sono i sintomi della sindrome da congestione pelvica? Dolore pelvico Sindrome da congestione pelvica Varicocele pelvico.

Scritto da Redazione — Revisionato da Elisabetta Ciccolella. Mostra commenti. Articoli più letti. Ecografia alla tiroide, quando e perché farla. Bicarbonato di sodio per digerire? Si, ma attenzione. Congestione venosa della prostata intestinale, come riconoscerlo in tempo. Esami del sangue in gravidanza, cosa monitorare? Notizie di salute.