Astratto cancro della prostata

Massaggio prostatico Baku

Il tumore della prostata è molto raro prima dei 50 anni anche se, qualora esistano particolari fattori di rischio quali la familiarità, possono essere consigliabili dei controlli specialistici anche prima del raggiungimento di questa età. Non si conoscono le cause del tumore della prostata ma è stato provato che alcuni fattori dietetici e comportamentali sono spesso associati a questa malattia. Anche le vitamine A, D, E ed il Selenio portano un decremento del rischio di ammalarsi.

Vi sono poi delle sostanze chimiche quali il cadmio, alcuni fertilizzanti e coloranti che risultano essere importanti fattori di rischio. Fondamentale è anche lo screening oncologico, raccomandato soprattutto agli uomini che hanno famigliari colpiti da questa stessa forma di tumore. LA TERAPIA Decidere quale sia il trattamento migliore per il carcinoma della prostata non è sempre semplice e occorre prendere in considerazione diversi fattori, i più importanti dei quali sono senz'altro l'età del paziente, le sue condizioni generali e il grado o lo stadio del tumore.

Questi ultimi due parametri indicano le probabilità che astratto cancro della prostata tumore metastatizzi e se questo si è già diffuso al di fuori della prostata. Poiché il carcinoma prostatico evolve spesso lentamente, in particolare nei pazienti più anziani, il medico potrebbe ritenere opportuno non procedere subito ad alcun trattamento, perché gli effetti collaterali della terapia potrebbero essere peggiori degli effetti della malattia stessa.

La prostatectomia radicale consiste nell'asportazione totale della ghiandola per via addominale o perineale. Questa procedura si esegue solo nei casi in cui il carcinoma non si sia diffuso ad altri organi e in pazienti giovani con tumore di grado astratto cancro della prostata.

Il trattamento chirurgico è spesso inevitabile per rimuovere quella parte del tumore che ostruisce l'uretra, il canale che trasporta l'urina dalla vescica al pene.

L'intervento più astratto cancro della prostata è la prostatectomia transuretrale con enucleazione della astratto cancro della prostata attraverso l'uretra.

Radioterapia 1 Radioterapia percutanea. Le radiazioni ad alta energia vengono utilizzate per distruggere le cellule tumoralicercando al tempo stesso di danneggiare il meno possibile le cellule astratto cancro della prostata. La durata dipende dal tipo del tumore, dalle sue dimensioni e dalla sua eventuale diffusione.

Allo stato attuale questa modalità radioterapica si usa in casi molto rari. Consiste nell'introduzione della sorgente radioattiva direttamente nel tumore in modo che la dose di irradiazione richiesta possa essere erogata lentamente in un certo arco di tempo. Gli impianti radioattivi vengono inseriti in anestesia totale e non vengono rimossi, ma la radioattività emessa diminuisce gradualmente fino a scomparire del tutto, per cui non c'e' astratto cancro della prostata rischio che possiate nuocere a coloro che vi sono intorno.

Oggi viene proposta più semplicemente la deprivazione androgenica mediante farmaci. Inoltre essi possono essere utilizzati anche in associazione realizzando il cosiddetto blocco androgenico completo. I principali effetti collaterali della castrazione chimica sono: impotenza, vampate di caloreritenzione idrica e per alcuni farmaci anche ginecomastia crescita del senodisturbi gastrointestinali e insufficienza epatica.

Tumore della prostata. Scaricare Pagina principale. Il PSA Prostatic Specific Antigen è un normale esame che prevede un prelievo di sangue per astratto cancro della prostata i livelli di antigene prostatico specifico, una glicoproteina prodotta dalla prostata. In presenza di cancro, infatti, i valori del PSA aumentano perché le cellule ghiandolari malate, infiammate o tumorali producono molto più Astratto cancro della prostata delle cellule normali. Il PSA si è dimostrato il più attendibile fra tutti astratto cancro della prostata marcatori di carcinoma prostatico.

Esistono a questo proposito metodiche di prelievo per via trans-rettale e perineale. Le astratto cancro della prostata terapeutiche sono chirurgiaradioterapia ed ormonoterapia. Chirurgia Gli interventi chirurgici proposti possono essere: 1 Prostatectomia radicale con asportazione dei linfonodi pelvici La prostatectomia radicale consiste nell'asportazione totale della ghiandola per via addominale o perineale. Radioterapia 1 Radioterapia percutanea Le radiazioni ad alta energia vengono utilizzate per distruggere le cellule tumoralicercando al tempo stesso di danneggiare il meno possibile le cellule normali.

Spesso si preferisce semplificare ulteriormente l'intervento asportando la sola parte interna dei testicoli. Questa procedura, che si chiama orchiectomia subcapsularerende superfluo l'inserimento della protesi. Il vissuto astratto cancro della prostata del paziente con tumore della prostata si viene facilmente a scontrare con sentimenti di paura, ansia ed inadeguatezza nei confronti di una malattia che rischia di minare la sua mascolinità e vita relazionale.