Iperplasia nodulare e il cancro alla prostata

Trattamento di prostatite elektromassazhorom

Iniziamo a far luce sull'ingrossamento della prostata. Essa prende origine a livello della zona di transizione e della zona preprostatica, nella regione periuretrale, dove è localizzata la componente ghiandolare. Alcuni autori ritengono inoltre che, come tutti i tessuti autorinnovantesi, la prostata debba possedere una popolazione di cellule staminali con equilibrio tra cellule proliferanti ed eliminate, senza un'ipercrescita né un'involuzione.

Il numero di cellule staminali sarebbe deciso dai livelli di testosterone T nelle prime fasi della vita; tali cellule sono T-indipendenti per il loro mantenimento, ma incapaci di differenziarsi senza T. Contro questa considerazione dobbiamo tener presente lo scarso numero di mitosi, la sintesi di DNA non aumentata e i fattori di crescita non particolarmente rappresentati.

È quindi più iperplasia nodulare e il cancro alla prostata che la causa dell'IPB iperplasia nodulare e il cancro alla prostata nella rimozione di un sistema controllore della programmazione della differenziazione cellulare. Pertanto l'IPB andrebbe letta come malattia da regolazione delle cellule staminali che sarebbero in grado di differenziarsi in amplificanti, con diminuzione dell'eliminazione, quindi con ac e conseguente iperplasia.

A dire il vero, questo non significa che l'eziologica di iperplasia nodulare e il cancro alla prostata stesso sintomo nell'uomo e nella donna sia necessariamente identica. D'altro canto, il fatto che almeno nell'uomo alcuni LUTS siano causati dall'ipertrofia prostatica è dimostrato dalla seguente condizione: la disostruzione prostatica migliora in maniera signifi la sintomatologia.

I LUTS devono essere considerati come un indicatore soggettivo di una ma come percepito dal paziente o dalla partner, tale da indurlo a ricercare as sanitaria; in generale i LUTS non permettono di eseguire diagnosi certa ma possono indicare la presenza di alterazioni patologiche che non riguardano di l'apparato urinario.

I LUTS rappresentano un insieme di sintomi non organo-specifici, legati all'età ma non al sesso, e vengono classificati come disturbi da riempimento, da svuotamento e post-minzionali tabella I. Tabella I. Un'altra importante caratteristica dei disturbi minzionali è che essi spesso non si presentano in modo singolo ma come un raggruppamento di sintomi che va sotto il termine anglosassone di cluster [8.

Diversi studi epidemiologici hanno iperplasia nodulare e il cancro alla prostata evidenziato come la presenza dei LUTS si associ in entrambi i sessi a diverse malattie croniche — come artrite, asma, depressione, malattie cardiovascolari, sindrome del colon irritabile, disturbi del sonno e diabete — ma non si ha certezza 4] se i LUTS siano la causa o l'effetto o se semplicemente ne condividano alcuni momenti eziopatogenetici.

Recente è stato dimostrato come pazienti affetti da diabete di tipo 2 presentino un maggiore rischio di ipertrofia prostatica e iperplasia nodulare e il cancro alla prostata rischio I O volte maggiore di svil LUTS, malattie cardiovascolari e disturbi della sfera sessuale.

Tuttavia ulteriori ri sono necessarie per chiarire il reale ruolo della sindrome metabolica e delle sue diverse componenti nella fisiopatologia dei LUTS.

È evidente come que presentino un'origine multifattoriale e che altre ipotesi patogenetiche di tipo up LUTS. È stato inoltre da poco ipotizzato che la presenza di una sindrome iperplasia nodulare e il cancro alla prostata, caratterizzata da ipertensione arteriosa, obesità centrale, intolleranza glucidica e dislipidemia, possa rappresentare il possibile anello di congiunzione tra metabolico, neurologico, cardiologico e ormonale, oltre all'iperplasia prostatica benigna e all'ostruzione cervico-prostatica, debbano essere considerate e ricer figura 2.

Disturbi da riempimento Sebbene i disturbi da riempimento siano meno frequenti nel sesso maschile, essi rappresentano i disturbi minzionali che maggiormente interferiscono con le attività quotidiane dei pazienti e con notevole impatto negativo sulla qualità di vita. I disturbi minzionali da riempimento rappresentano prevalentemente una ma dell'iperattività vescicale cfr. Altre ipotesi e teorie patoge sono di seguito descritte P' ]. In questo gruppo di pazienti, la caà vescicale, valutata in anestesia generale o periferica, risulta nella norma ma i volumi minzionali sono inferiori ai cc.

Le iperplasia nodulare e il cancro alla prostata cause associate a questa condizione sono da riferirsi a:. In questo gruppo di pazienti, la capacità ve è ridotta anche in anestesia generale o periferica e determina una con riduzione dei volumi minzionali.

Tale condizione si associa a fibrosi vescicale, cistite non batterica, cistite attinica, precedente chirurgia vescicale. Urgenza, incontinenza da urgenza. Urgenza, incontinenza da urgenza L'urgenza minzionale rappresenta il sintomo principale dell'iperattività detru con cui ne condivide l'eziopatologia.

Definita come un improvviso desiderio di mingere che è difficile da posporre, l'urgenza minzionale è considerata il sin guida della frequenza minzionale, della nicturia non associata a poliuria e del da urgenza figura 3. La difficoltà nel poter differire la minzione in presenza di urgenza influenza il volume minzionale solitamente ridottola vaà dell'intervallo di tempo tra due minzioni e l'insorgenza di un'incontinenza urinaria da urgenza.

La possibilità o meno di posporre la minzione in presenza di urgenza dipende owiamente anche dalla disponibilità di un bagno, dall'attività svolta e dal livello di attenzione in quello specifico istante. L'insorgenza di inconNicturia La nicturia, definita come la necessità di svegliarsi durante la notte una o più volte per urinare, è un sintomo frequente nella popolazione anziana. La nicturia rappresenta inoltre una delle principali condizioni responsabili di un peggioramento della qualità del sonno misurato come numero di ore di sonno non disturbato e con notevole impatto sulla qualità di vita sia del paziente che del coniuge.

Tale disturbo riconosce un'eziopatogenesi multi-fattoriale. Sebbene le persone anziane passino molte ore a letto, il tempo totale di sonno e la sua qualità tendono a ridursi con l'età. Gli anziani si svegliano frequentemente di notte e presentano una maggiore difficoltà a riaddormentarsi. La presenza di apnea notturna, più frequente nei pazienti sovrappeso, si associa ulteriormente alla nicturia ma è anche considerata causa possibile iperplasia nodulare e il cancro alla prostata poliuria notturna.

La mancata necessità di inter il sonno per urinare è dovuta a un'appropriata increzione di ormone an durante il riposo che garantisce una ridotta produzione di urine. Non si associa a una concomitante ipertrofia prostatica o a ostruzione cervico BOO. Disturbi da svuotamento I disturbi minzionali da svuotamento, un tempo definiti come disturbi di tipo ostruttivo, descrivono sintomi riferiti dal paziente nel corso della minzione.

Tutta essi possono essere legati sia a una condizione di ostruzione cervico-uretrale che a una riduzione della contrattilità detrusoriale o, iperplasia nodulare e il cancro alla prostata, a una sovrapposizione di entrambe tabella 2. La componente statica è rappresentata da un aumento volumetrico della prostata dovuto all'età e alla proliferazione nodulare prostatica con un rapporto componente stro che passa da a 5: I.

La componente dinamica è legata a un au tono simpatico delle fibrocelulle muscolari lisce della prostata ed è alla base della terapia farmacologia dei LUTS con farmaci alfa-litici. Nel tentativo di superare la presenza di un'ostruzione al flusso urinario, la ve va incontro a progressiva ipertrofia e iperplasia delle fibrocellule muscolari lisce, a una collagenosi degli spazi intercellulari con un conseguente aumento della massa vescicale, a una riduzione del flusso minzionale, a una ridotta compliance ve e a un aumentato residuo post-minzionale.

L'aumento della massa vesci rappresenta inizialmente un iperplasia nodulare e il cancro alla prostata di compenso che permette di garantire un'adeguata contrattilità detrusoriale con un completo svuotamento vescicale per un periodo di tempo che è tuttora non definibile.

Tuttavia, in caso di persistenza dell'ostruzione, la vescica progressivamente si scom con una riduzione della sua capacità contrattile ipocontrattilità detruso e una riduzione dei volumi minzionali. La conseguenza finale è un progressivo aumento del residuo post-minzionale e delle complicanze a esso legate come in urinarie, calcolosi vescicale, ritenzione cronica di urine e insufficienza renale figura 4.

I sintomi di svuotamento possono inoltre riscontrarsi in pazienti con ridotta capacità vescicale, condizione che spesso si associa a disturbi da riempimento, che presentano anche un ridotto volume minzionale. Aumento della massa vescicale Ipocontrattilità detrusoriale I Aumento del residuo post-minzionale i Ritenzione urinaria acuta Ritenzione cronica Infezione delle vie urinarie Calcolosi vescicale Chirurgia Insufficienza renale cronica.

I LUTS sono frequenti soprattutto nella popolazione anziana e in entrambi i sessi. Gli studi epi non dimostrano in realtà un'associazione tra IPB e LUTS, ma sugge semplicemente come la iperplasia nodulare e il cancro alla prostata e l'incidenza dei due abbiano un andamento simile nel maschio adulto. I dati clinici dimostrano poi come i LUTS presentano un'origine multifattoriale in cui il riscontro di ipertrofia o di ostru prostatica è relativamente frequente, ma molte altre diverse condizioni pos determinare la sintomatologia o associarsi all'ipertrofia prostatica.

I LUTS rimangono per noi un grande iceberg del quale conosciamo solo una piccola parte. L'impiego di una corretta terminologia nell'inquadramento diagnostico dei pazienti affetti da LUTS rimane di fondamentale importanza per una corretta ge che ne identifichi le possibili cause e ne determini l'eventuale terapia. Definizione di iperplasia prostatica - Psa alterato. Home Page. Le malattie della prostata. Infiammazione acuta della ghiandola prostatica.

Infiammazione cronica della prostata. Le calcificazioni prostatiche o calcoli prostatici. Le prostatiti. Il processo infiammatorio e la ghiandola prostatica. Sintomi della prostatite. Prostatite batterica acuta. Iperplasia prostatica benigna. Ipertrofia prostatica : storia naturale.

Definizione di iperplasia prostatica. Anatomia della ghiandola prostatica. Fisiologia della ghiandola prostatica. La diagnosi della ipertrofia prostatica. Disturbi da riempimento vescicale.

Disturbi da svuotamento vescicale. I sintomi della basse vie urinarie o LUTS. La visita urologica : anamnesi ed esame obiettivo. IPSS: questionario di valutazione dei sintomi urinari - Copia. Sintomi della fase di riempimento. Sintomi della fase di svuotamento.

Sintomi postminzionali. Dolore genitale o delle basse vie. Cosa è la iperplasia nodulare e il cancro alla prostata rettale ed a cosa serve. Gli esami di laboratorio per la ipertrofia prostatica.

Psa ed ipertrofia prostatica. L'esame urodinamico. La uroflussometria: cosa indica? Il residuo postminzionale. L'ecografia : diagnostica radiologica. La endoscopia: cistoscopia. La terapia medica della ipertrofia prostatica. Farmaci da usare nella ipertrofia prostatica.

Sostanze naturali: la fitoterapia. Terapia chirurgica della ipertrofia prostatica. La vescica iperattiva. Esami strumentali. Il tumore iperplasia nodulare e il cancro alla prostata. Lo screeneng con il PSA. Anatomia patologica del tumore prostatico. Stadiazione del tumore prostatico.

La sorveglianza attiva o vigile attesa Watchful Waiting. La radioterapia nel tumore prostatico. La brachiterapia nel tumore prostatico.