Varianti di operazioni per il cancro alla prostata

Riabilitazione dopo lintervento chirurgico sul adenoma prostatico

Completamente liberarsi da varikotsele è possibile solo per mezzo di operazione. Una delle opzioni più accessibili è la varicocelectomia classica secondo Ivanissevich. Il costo della procedura è coperto da una polizza assicurativa, ma prima di decidere su di essa, è necessario valutare tutti i rischi, conoscere le possibilità di complicazioni e ricadute. Varikotsele: una malattia associata alla sconfitta delle vene nel testicolo di solito la sinistra e al cordone spermatico.

Quando il sangue entra, le valvole vascolari non funzionano correttamente, il flusso sanguigno è disturbato, causando gonfiore, dolore e una spiacevole sensazione di scoppio nel testicolo. Nella fase iniziale, è possibile vedere una rete venosa più pronunciata sotto la pelle.

Con lo sviluppo della malattia, le vene sporgono più bruscamente, spiccando nettamente sullo sfondo di un altro testicolo, che non è affetto dalla malattia. Nel tempo, lo scroto potrebbe abbassarsi, il testicolo interessato diminuirà di dimensioni, che preoccupa molto i pazienti. La complicanza più grave della malattia è l'infertilità. Tuttavia, alcuni esperti ritengono che la terapia conservativa non sia tanto un trattamento, quanto un rinvio dell'inevitabile - intervento chirurgico.

Correggere il difetto aiuterà solo la varicocelectomia. Urgenza questa procedura non richiede. Il medico ha l'opportunità di osservare lo sviluppo della malattia, valutarne le dinamiche e offrire al paziente l'opzione migliore per risolvere il problema. L'operazione pianificata si svolge in un ambiente silenzioso, le complicazioni si verificano molto meno frequentemente. L'urologia moderna offre una vasta gamma di varianti di varicocelectomia.

La scelta di questo o quell'intervento dipende dall'età del paziente, dallo stadio della malattia, dalle caratteristiche individuali dell'organismo e dall'opinione del medico curante.

Il più delle volte al paziente viene varianti di operazioni per il cancro alla prostata un intervento occlusivo. La loro essenza è bendare la vena, fornire il testicolo colpito e normalizzare il flusso sanguigno. Questa categoria comprende interventi chirurgici su varicocele per Ivanissevich, Palomo, Marmara, varicocelectomia laparoscopica, interventi non chirurgici coagulazione, scleroterapiaprocedure microchirurgiche. Una questione delicata è il costo della varicocelectomia.

Le opzioni più costose sono la chirurgia microchirurgica e l'embolizzazione endovascolare. Sono fatti in diversi varianti di operazioni per il cancro alla prostata della malattia, le ricadute e le complicazioni sono rare. Tuttavia, non tutti i chirurghi possono eseguire un tale intervento, molte cliniche non li includono nemmeno nel listino prezzi.

Molto più spesso, ai pazienti viene offerta la varicocelectomia classica con il metodo di Palomo, Marmara, Ivanissevich. La polizza di assicurazione medica generale copre solo il costo dell'ultima operazione. Di solito nelle cliniche viene avviata l'operazione per Ivanisevich, che garantisce il lavoro di qualità del chirurgo e riduce il rischio varianti di operazioni per il cancro alla prostata complicanze.

Il varianti di operazioni per il cancro alla prostata include l'anestesia e il soggiorno in un letto d'ospedale. L'operazione Ivanissevich è effettuata nella maggioranza di cliniche russe.

Richiede il ricovero ospedaliero, eseguito in anestesia generale o spinale. I bambini e gli adolescenti sono adatti solo per l'anestesia generale. Il successo dipende dall'abilità del chirurgo, l'incisione è praticata nella piega inguinale, dopo di che la vena allargata del testicolo viene cucita e tirata.

La ferita viene cucita, viene applicata una benda sterile. Il recupero dura fino a 2 settimane, con complicazioni, il periodo di riabilitazione è esteso. Variazione di interferenza secondo Ivanissevich - Operazione Palomo con varicocele. La principale differenza è il luogo del taglio. Nel caso di Palomo, è fatto sopra il canale inguinale. In questo luogo la vena del testicolo non si dirama, è necessaria una singola medicazione.

In confronto alla procedura per Ivanissevich, il rischio di complicanze è ridotto, poiché la vena si trova in un luogo dove non ci sono vasi e nervi grandi. La varicocelectomia classica è indicata nei pazienti con varicocele in stadio 3. Come l'altra procedura, che comporta tagli e punti, l'operazione di Ivanissevich ha una serie di controindicazioni.

Il metodo di Ivanissevich è usato raramente per trattare bambini e adolescenti. Prima dell'operazione, il paziente esegue esami varianti di operazioni per il cancro alla prostata sangue biochimici, totali, per lo zucchero e per la coagulazione. È richiesta anche l'analisi delle urine. Il giorno dell'intervento, il paziente non mangia, il regime di bere è limitato. Si consiglia di fare la doccia e radersi i capelli nell'addome inferiore.

Il più delle volte, l'operazione viene eseguita in anestesia locale, ma a bambini e adolescenti viene data un'anestesia generale. Durante la procedura, il paziente giace sulla sua schiena, un'incisione longitudinalmente obliqua è fatta nella regione inguinale.

Sezionando gradualmente il tessuto, il chirurgo raggiunge il plesso venoso. Di solito, la vena si trova facilmente, ma è più difficile da rilevare se ricorre. Alcuni problemi sorgono anche con tipo di vena sciolta, che forma un sacco di "rami" che alimentano il testicolo. Dopo il rilevamento, la vena viene prelevata da un filo, cucita e tirata. Il flusso di sangue da esso si ferma. Nel tipo libero, ogni ramo è legato separatamente.

È importante non perdere i vasi sottili, altrimenti l'accesso al sangue prima o poi si riprenderà. Avendo legato una vena, il chirurgo sutura la ferita e la chiude con un tovagliolo sterile, che viene fissato con una benda. Sulla zona inguinale è posta una bolla con ghiaccio, prestando attenzione all'edema e riducendo sensazioni spiacevoli.

Dopo 2 ore, la vescica viene rimossa. Procedure classiche, significa tagli, richiede varianti di operazioni per il cancro alla prostata lungo recupero in settimane. L'operazione Ivanissevich - non fa eccezione. Il processo di guarigione dipende dalle caratteristiche individuali del corpo. Una volta ogni giorni, una fasciatura sterile cambia sulla ferita, il paziente riceve un ciclo di antibiotici che prevengono l'infiammazione. Quando attacchi di dolore, al paziente vengono somministrati anestetici sotto forma di compresse.

Durante il periodo di recupero, il paziente deve indossare una sospensione che supporti lo scroto in una posizione comoda. Le suture vengono rimosse il giorno 9. Varianti di operazioni per il cancro alla prostata chirurgo esamina lo scroto e i testicoli, conduce la palpazione, assicurandosi che il processo di guarigione sia corretto.

In futuro, si consiglia al paziente di visitare l'urologo 2 volte l'anno, in caso di sospetto di recidiva, gli viene assegnato uno spermogramma. Durante il periodo di riabilitazione sono vietati i bagni caldi e i bagni, Le procedure igieniche sono limitate a una doccia calda. È necessario ridurre i carichi fisici, non sollevare pesi e non affaticare i muscoli della pressa.

Durante il recupero, non è consigliabile fare sesso, dopo la fine del periodo postoperatorio questa restrizione viene rimossa. Tali dati sono dovuti alla particolarità dell'operazione. Molto spesso, le recidive si verificano nei pazienti con vene ramificate. Se il chirurgo non si accorge di uno dei rami e non lo supera, il flusso di sangue nella vena interessata non si fermerà. La nave funzionerà come prima, le perdite di carico provocheranno l'espansione delle vene e la malattia inizierà a svilupparsi di nuovo.

In questo caso, viene varianti di operazioni per il cancro alla prostata una nuova operazione. Di solito, una procedura minimamente varianti di operazioni per il cancro alla prostata viene praticata con il minimo rischio di recidiva. Fare incisioni nella zona inguinale non è raccomandato di nuovo. Il paziente è raccomandato attività motoria moderata, una dieta equilibrata, rifiuto dal fumo e alcool.

Operazione Ivanissevich e la sua versione dell'operazione Palomo con varicocele - un metodo di trattamento rapido e abbastanza efficace. Con un ragionevole stile di vita e l'abilità del chirurgo, il paziente riesce a evitare ricadute e complicanze, a ripristinare completamente la salute e l'efficienza. Su come si varianti di operazioni per il cancro alla prostata l'operazione di trattamento varikotsele su Ivanissevich, puoi imparare dal seguente video:.

Centro clinico di microchirurgia della Repubblica di Moldova sulla base dell'istituzione statale federale del centro medico e di riabilitazione del ministero della sanità e dello sviluppo sociale della Federazione Russa - operazioni con varicocele:.

Registrazione per la consultazione e il funzionamento nel dipartimento andrologico della FGU LRC del Ministero della sanità e dello sviluppo sociale varianti di operazioni per il cancro alla prostata Federazione Russa - 8 Attualmente, il metodo convenzionale di trattamento chirurgico tradizionale del varicocele è l'operazione di Ivanissevich, che consiste nel legare la vena del testicolo a livello del reparto retroperitoneale.

Questo è un modo semplice, efficace e patogeneticamente giustificato per eliminare questa patologia, che oggi è preferita da molti specialisti in tutto il mondo.

L'indicazione per l'operazione Ivanissevich è la presenza di varicocele di qualsiasi grado di gravità. Il corso dell'intervento è simile a questo. Il chirurgo taglia la parete addominale anteriore nella regione iliaca sinistra a livello dell'ostio anteriore-superiore dell'ileo in parallelo al passaggio del canale inguinale.

La lunghezza dell'incisione è di circa centimetri, infatti, è simile all'incisione nell'appendicectomia, ma viene eseguita a sinistra. Inoltre, l'accesso allo spazio retroperitoneale e una vena testicolare sono isolate nel tessuto retroperitoneale, che viene mobilizzato per un breve periodo, quindi fasciato e incrociato tra le sue due legature e, se possibile, tutti i suoi rami aggiuntivi.

La ferita chirurgica viene suturata saldamente e una benda sterile viene applicata dall'alto. L'intervento viene eseguito in anestesia locale.

Per fermare il dolore nel periodo post-operatorio, al paziente vengono prescritti farmaci con azione analgesica e antibiotici per evitare lo sviluppo di malattie infettive. Per diversi giorni dopo l'operazione, il paziente sullo scroto indossa una speciale benda di supporto, che consente di ridurre la tensione del cordone spermatico e il disagio.

I punti dopo l'intervento chirurgico secondo Ivanissevich vengono rimossi dopo circa giorni. Nei primi giorni, limitano l'attività motoria, per i prossimi sei mesi escludono una pesante attività fisica. Le complicanze sanguinamento, edema, infezione secondaria, ecc. Dopo questa procedura per l'operazione sono rare.

È un dato di fatto, qui c'è un discorso non sulla ricaduta della malattia come quella, e sui difetti tecnici. Oltre alla chirurgia realizzazione proposta da Ivanissevicha nele prevede la testicolare vena attuazione legatura a perekrestov con i vasi iliaci, varianti di operazioni per il cancro alla prostata of Urology ci livello di modifica sviluppato dal suo allievo Bernardi Bernardi e che implica una minore vena legatura testicolare, cioè a livello del inguinale interno anelli