Come trattare metastasi ossee del cancro alla prostata

La prostatite è una malattia ereditaria

Le metastasi ossee sono una complicanza frequente delle neoplasie maligne in stadio avanzato. Dopo il polmone ed il fegatol' osso è una delle sedi di metastatizzazione più comuni per la maggior parte delle neoplasie.

Le metastasi ossee possono verificarsi in qualsiasi parte dello scheletroma più comunemente interessano bacino, colonna vertebralecranio, gambe e braccia. L'effetto del coinvolgimento scheletrico è variabile e dipende da una serie di fattori, tra cui il numero e la come trattare metastasi ossee del cancro alla prostata delle lesioni.

Complicanze dirette del coinvolgimento osseo includono dolore e fratture patologiche. Tuttavia, diverse opzioni di trattamento possono aiutare il paziente oncologico a gestire il dolore ed altri sintomi. Le metastasi si verificano quando le cellule tumorali, attraverso il flusso sanguigno o linfaticomigrano dalla sede del tumore primitivo ad altri organi o tessuti, attecchendovi e dando luogo a nuove formazioni neoplastiche.

In alcuni casi, queste cellule raggiungono le ossa, dove iniziano a proliferare. In condizioni normali, l'osso subisce un rimodellamento continuo : gli osteoclasti mediano il riassorbimento demoliscono il tessuto osseomentre gli osteoblasti sono responsabili della deposizione ossea costruiscono il tessuto osseo. La disregolazione di questi processi da parte delle cellule tumorali conduce a due diversi fenotipi :.

Questa distinzione non è assoluta; molti pazienti con metastasi ossee presentano lesioni sia osteolitiche che osteoblastiche. In entrambi i tipi di lesioni, la disregolazione del normale processo di rimodellamento osseo porta ad una malformazione delle ossa. Le metastasi ossee come trattare metastasi ossee del cancro alla prostata causare una vasta gamma di sintomi, che possono compromettere la qualità della vita o accorciare la sopravvivenza del paziente. Alcuni tumori metastatizzano più facilmente alle ossa: mammella, polmone, prostata, tiroide e rene.

Segni e sintomi delle metastasi ossee comprendono:. Oltre a questi effetti locali, le metastasi osteolitiche possono causare ipercalcemia aumento dei livelli di calcio nel sangue. Altri effetti delle metastasi ossee possono comprendere: compressione del midollo spinalediminuzione della mobilità, incontinenza urinaria e fecale. In alcuni casi, una metastasi ossea viene scoperta prima o nello stesso momento del tumore primitivo. I medici possono determinare la sede di origine della malattia, caratterizzando il tipo di cellule tumorali che compongono le metastasi.

È importante sottolineare che molti malati di cancro presentano dolore ossei ed articolari come effetto collaterale di alcuni regimi chemioterapici. Il primo approccio è orientato a comprendere lo stato di salute generale del paziente. Se il medico sospetta che una metastasi ossea sia responsabile dei sintomi, raccoglie informazioni relative alle precedenti condizioni mediche e alla loro gestione.

Dopo l' anamnesiviene eseguito come trattare metastasi ossee del cancro alla prostata esame fisico, concentrato soprattutto sulle zone dolorose. Dopo l'anamnesi e l'esame obiettivo, il medico acquisisce una serie di immagini radiografiche della regione sospetta. L'esame permette di determinare se un tumore primitivo ha dato origine a metastasi e l'eventuale grado di coinvolgimento osseo. I pazienti oncologici dovrebbero essere valutati regolarmente con un esame emocromocitometrico completo, in quanto la carenza di globuli rossi anemia è spesso riscontrata nella malattia ossea metastatica.

In particolare, nei pazienti con metastasi, gli esami del sangue consentono di rilevare marcatori proteici di perdita di massa ossea e più elevati livelli di calcio nel sangue. Il medico deve stabilire se la metastasi deriva da un tumore osseo primitivo sarcoma o da una neoplasia esordita in un'altra sede.

Una biopsia ossea prevede il prelievo di un campione di tessuto, da sottoporre ad analisi per caratterizzare le cellule tumorali e definire questo aspetto. Per determinare il miglior piano terapeutico, i medici devono considerare una serie di fattori.

Spesso, la scelta tra le opzioni di trattamento dipende da dove si sono sviluppate le metastasi ossee e dalla loro estensione. Purtroppo, in molti casi, al momento della diagnosi il tumore è già progredito al punto in cui sono coinvolte più sedi. Di conseguenza, il trattamento è spesso focalizzato sulla gestione dei sintomi e non è destinato ad essere curativo. Le opzioni di trattamento più comuni per le metastasi ossee comprendono la chirurgia per come trattare metastasi ossee del cancro alla prostata un osso debole o rotto, la radioterapia e alcuni farmaci per controllare il dolore e prevenire un'ulteriore diffusione della malattia.

La radioterapia prevede la distruzione delle cellule come trattare metastasi ossee del cancro alla prostata mediante la somministrazione di radiazioni ad alta energia, dirette al tumore metastatico e al tessuto adiacente.

Il trattamento consente come trattare metastasi ossee del cancro alla prostata controllare la progressione della malattia e di prevenire le fratture patologiche. In funzione di quante aree sono colpite dalla metastasi, possono essere bersaglio del trattamento radioterapico una o più ossa.

Gli effetti collaterali dipendono dal sito da trattare. In generale, la radioterapia provoca stanchezza, reazioni cutanee lievi, disturbi di stomaco e diarrea. L'obiettivo primario del trattamento è quello di alleviare il dolore, producendo effetti collaterali minimi. Anche se i diversi tumori rispondono in modo variabile alle radiazioni, in genere, è improbabile che la radioterapia si riveli curativa; pertanto, il medico deve bilanciare i potenziali benefici e rischi del trattamento per ogni paziente.

In caso di più metastasi ossee, possono essere somministrati per via endovenosa dei radiofarmaci. Una volta nel corpo, le particelle radioattive viaggiano alle aree di metastasi ossea e producono selettivamente il loro effetto.

Gli obiettivi del trattamento chirurgico per le metastasi ossee consistono nell'alleviare il dolore e ridare forza scheletrica.

Le procedure chirurgiche possono aiutare a stabilizzare un osso a rischio di rottura o riparare una frattura. Le metastasi ossee, di solito, non sono curabili. Tuttavia, i progressi nelle tecniche chirurgiche, nonché l'impiego di radiazioni mediche e di terapie farmacologiche appropriate, hanno notevolmente migliorato la qualità di vita del paziente oncologico con metastasi ossee.

L'identificazione e la terapia precoce di un tumore metastatico correlano con un risultato clinico più favorevole. Metastasi: cosa sono? Comuni sedi di metastasi, segni e sintomi. Diagnosi e trattamento. La metastasi è la diffusione di un tumore maligno in una sede come trattare metastasi ossee del cancro alla prostata da quella di origine.

Alcune cellule tumorali, infatti, oltre a crescere in Attualmente, non è disponibile una cura definitiva per la malattia ossea di Paget, ma alcuni farmaci possono aiutare a tenere sotto controllo la malattia, alleviare la sintomatologia e rallentare o bloccare l'insorgenza delle complicanze.

Da questo punto di vista, la diagnosi precoce è molto Cosa sono le metastasi? Come e quando si sviluppano? Quali sono i sintomi? Ecco tutte le risposte in parole semplici. Seguici su. Ultima modifica Cosa Sono? Le metastasi ossee sono più comuni dei tumori ossei primitivisoprattutto negli adulti. Giulia Bertelli. Carcinosi Peritoneale Vedi altri articoli tag Cancro - Metastasi. Metastasi Vedi altri articoli tag Come trattare metastasi ossee del cancro alla prostata.

Metastasi Metastasi: cosa sono? Morbo di Paget - Cura e Trattamento Attualmente, non è disponibile una cura definitiva per la malattia ossea di Paget, ma alcuni farmaci possono aiutare a tenere sotto controllo la malattia, alleviare la sintomatologia e rallentare o bloccare l'insorgenza delle complicanze.

Metastasi e tumori, tutto quello che serve sapere Cosa sono le metastasi? Farmaco e Cura.